Non è solo uno scarabocchio.

Disegno di Anna, due anni.

Osservo mia figlia che disegna. Con la matita compie tanti cerchi e riempie quasi tutto il foglio. E’ un disegno simile a tanti altri e verrebbe da buttarlo, è solo uno scarabocchio. Ma non è così.

Ogni disegno esprime i sentimenti e il temperamento del bambino, basta analizzarlo. La scelta del colore, la pressione che il bambino esercita sul foglio, il tratto tondo, spigoloso o puntiforme, la zona del foglio disegnata, aiutano a capire la personalità del “piccolo artista”. Niente è a caso, anche il punto esatto dove il bambino inizia a disegnare è una fonte preziosa di informazioni.

Osservo il disegno di mia figlia dal colore rosso (vitalità, esuberanza) e col tratto marcato (dinamismo, autonomia, forte energia psico-fisica), il punto d’inizio è centrale così come il disegno ed esprime l’egocentrismo tipico dei bambini così piccoli. Bello!

Advertisements