I tortellini di mia nonna fatti ad opera d’Arte.

Tortellini fatti in casa dalla mia mamma

Tortellini fatti in casa dalla mia mamma

Negli ultimi anni una corrente artistica presente anche nelle maggiori fiere d’arte è proprio quella connessa con la cucina.

I migliori chef si contendono la visibilità nella scena dell’arte con piatti raffinati in cui vengono calibrati il colore, la forma, la sostanza dei cibi e poi vengono fotografati. Il risultato è un’opera d’arte.

Ho ripensato allora a mia nonna. Teodolinda si chiamava. Era di origine emiliana ed era piccolina e tonda, come una palla. Spesso mi addormentavo tra i suoi seni ed era meglio di un cuscino! Ma il meglio di sè mia nonna lo dava tra i fornelli.

Mitici erano i tortellini fatti in casa con il ripieno di carne. La osservavo estasiata quando li preparava. Ordinava sul tavolo gli ingredienti … la farina, le uova e poi amalgamava il tutto. Impastava con le sue mani tonde dalla pelle morbida e chiara e la sua pelle e la pasta erano un tutt’uno.

Poi con molta sapienza e con l’aiuto del mattarello stendeva la pasta, la tagliava a quadrattini e su ogni quadrattino poggiava un pizzico di ripieno di carne. E iniziava il balletto. Si, il balletto delle dita che come in una danza volteggiavano a formare il tortellino. E uno dopo l’altro, eccoli lì tutti belli in fila (arrivava a farne anche trecento).

Anche questa è arte, non c’è dubbio. Ora questa meravigliosa tradizione è stata tramandata a mia madre che con la stessa ricetta ci scalda la pancia e anche il cuore.

Chissà se anch’io imparerò, per poterli prepare ai miei figli ed eventuali nipoti.  :-)

Per vivere un’altra esperienza tra arte e cucina cliccate qui per scoprire come dipingere in modo naturale.

Annunci